Contatti
Assistenza telefonica:
Contatti:

Assistenza clienti +39 035 630 65 81 9-18

Scarica l'applicazione wnm

Assistenza clienti 9-18

+39 035 630 65 81

0
Carrello:

0 EUR

  • Non ci sono prodotti nel carrello

Totale: EUR

  • Start
  • Novità
  • Come organizzare uno spazio che supporti lo sviluppo del bambino - la stanza dei bambini secondo Maria Montessori

gru 07

Come organizzare uno spazio che supporti lo sviluppo del bambino - la stanza dei bambini secondo Maria Montessori

La pedagogia è conosciuta da decenni, ma solo ora sta davvero riscuotendo popolarità. Il metodo di Maria Montessori si basa sulla convinzione che il bambino sia diverso e debba svilupparsi secondo un ritmo proprio e uno schema di sviluppo individuale. Presuppone anche che il compito principale dei genitori sia seguire il bambino e supportarlo nelle decisioni chiave e nelle varie fasi di sviluppo - un esempio di tale supporto è la giusta disposizione dell'ambiente in cui il bambino passa il suo tempo. Uno dei presupposti fondamentali della pedagogia Montessori è quello di creare una stanza adeguata per il bambino in cui esso sarà in grado di muoversi liberamente e di esplorare il mondo.

Come creare un tale spazio?

  1. Prima di tutto, lo spazio dedicato al bambino seguendo lo spirito Montessori dovrebbe essere libero da tutti i pericoli e le minacce. Si presume che il bambino debba essere in grado di esplorare e conoscere i luoghi circostanti senza avere ostacoli, quindi è fondamentale mettere delle protezioni a tutti gli oggetti potenzialmente pericolosi quali bordi affilati, prese di corrente, tavoli di vetro o cavi elettrici. Grazie a questo, non solo noi in quanto genitori ci sentiremo più sicuri, ma soprattutto il bambino che non dovrà essere continuamente ammonito ogni volta che non può, ad esempio, mettere le dita nella presa o avvicinarsi ad un armadio di vetro. Sebbene tutte queste ammonizioni mirino a garantire la sua sicurezza, esse lo distraggono e non gli permettono di muoversi liberamente nella stanza.
  2. Lode alla semplicità - secondo Maria Montessori lo spazio del bambino dovrebbe essere semplice, pulito e ordinato. Non c'è spazio per il disordine e i giocattoli interattivi rumorosi, qualsiasi cosa appartenente al bambino ha un posto suo. Nelle stanze in stile Montessori, dominano cestini, scatole e contenitori, in cui il bambino dovrebbe mettere le sue cose dopo aver finito di giocare. Essi dovrebbero essere realizzati con materiali naturali quali cotone, feltro, vimini o legno ed essere collocati in luoghi accessibili al bambino, in modo che le cose di cui ha bisogno possano facilmente essere prese e poi rimesse a loro posto.
  3. Posto per la natura - questo presupposto dovrebbe manifestarsi principalmente nei materiali che usiamo per costruire lo spazio dedicato al bambino. Questi possono riguardare i suddetti contenitori realizzati con le materie prime naturali, nonché i fiori in vaso adatti per la stanza del bambino oppure dei posti dove riporre tesori raccolti al parco o nel bosco quali pigne, sassi o bastoncini vari. Il contatto con la natura gioca un ruolo estremamente importante nella pedagogia Montessori, motivo per cui la maggior parte dei giocattoli seguendo lo spirito di questa pedagogia sono in legno o altri materiali naturali.
  4. I colori nella stanza dovrebbero essere scelti in modo intuitivo rispetto alle esigenze e alle preferenze, ma ricordando che il tutto si presenti in modo coerente e armonioso. Sono benvenuti tutti i colori principali che si rifanno ai colori naturali presenti in natura, ma vale la pena spezzarli con un accento più forte, ad esempio su una delle pareti della stanza. Una stanza in stile Montessori è una stanza in cui prevalgono l’armonia e l'ordine, ma allo stesso tempo si può notare immediatamente che è un luogo brulicante di vita.
  5. L'arredamento svolge uno dei ruoli più significativi in una stanza organizzata secondo il metodo Montessori. Essi dovrebbero essere adattati all'età e alla mobilità del bambino, ma la regola principale è che abbia accesso illimitato a tutto, compreso gli armadi e gli scaffali. I mobili quindi dovrebbero essere scelti in modo da soddisfare e sostenere lo sviluppo del bambino e creare uno spazio che incoraggi l'esplorazione, la creatività e l'indipendenza,

 

Uno dei mobili di base in questo tipo di camera è costituito dal letto, che in questo caso non viene necessariamente utilizzato per dormire. Prima di tutto, dovrebbe essere un luogo di divertimento, di riposo, di riflessione e di gioco creativo. Le scelte migliori sono letti bassi e lettini, in cui il fondo letto è relativamente basso, in modo che anche i bambini piccoli possano salirci e scendere facilmente. Le barriere di sicurezza che proteggono il bambino limitano la possibilità di caduta accidentale, senza limitare i movimenti del bambino. Questo fatto accresce la sua indipendenza e la sua autonomia, che secondo la visione Montessori è di grande rilevanza nello sviluppo del piccolo essere umano.

Consegna gratuita
Spedizione veloce
100 giorni per la restituzione
Acquisti sicuri