Contatti
Assistenza telefonica:
Contatti:

Assistenza clienti +39 035 630 65 81 9-18

Scarica l'applicazione wnm

Assistenza clienti 9-18

+39 035 630 65 81

0
Carrello:

0 EUR

  • Non ci sono prodotti nel carrello

Totale: EUR

gru 07

Perché vale la pena scegliere una culla per il neonato

 

Completando il corredino per un nuovo membro della famiglia che sta per arrivare, la questione principale diventa trovare il posto giusto per farlo dormire. Lettino o culla? Quale dei due sarà più pratico? Quale mobile durerà più a lungo? In quale dei due il bambino starà più comodo? Sembra che le culle, ormai associate principalmente ai musei a cielo aperto, siano cadute nell'oblio circa mezzo secolo fa, ma da quando è arrivata una nuova tendenza alla moda, quella della genitorialità consapevole, le culle sono tornate in auge. Qual è il segreto di questo mobile ed è davvero necessario?

Per comprendere bene la funzione della culla, si dovrebbe prima esaminare il problema del dondolio. Sentendo il pianto di un bambino, lo prendiamo istintivamente sulle mani, cullandolo delicatamente su e giù oppure di lato. Questo è uno tra i migliori, i più efficaci e i più antichi modi per poter calmare un bambino. Contiene però anche un significato più profondo. Prima di tutto, vale la pena sapere che, contrariamente alle opinioni delle nonne, delle zie e delle persone astanti, è impossibile abituare il bambino al fatto di cullare, sia con le mani che con la culla. Il cullare è inscritto nella vita del bambino fin dai primi mesi di gravidanza, perché questo è il movimento che ha costantemente percepito nella pancia della propria mamma. Ecco perché i bambini reagiscono così bene all'oscillazione, perché è un'estensione di uno stato naturale che conoscono molto bene e che li fa sentire al sicuro. Il cullare dovrebbe avvenire in modo tranquillo e ritmico, dovrebbe essere eseguito allo stesso ritmo di quello che si può ottenere per mezzo di una culla.

Come hanno dimostrato gli scienziati, il cullare sviluppa anche l'intelligenza del bambino. Gli studi hanno dimostrato che grazie a questo movimento, nel cervello del neonato sorgono dei nuovi neurotrasmettitori tra neuroni, cioè le sinapsi, il cui numero influenza in modo significativo il potenziale intellettuale del bambino.

Il cullare è anche un ottimo modo per stimolare il labirinto osseo, che si sviluppa più intensamente nel primo anno di vita. Questo a sua volta è di grande importanza nello sviluppo della cosiddetta Integrazione Sensoriale. In particolare, si tratta della stimolazione del sistema vestibolare il quale è responsabile dell'integrazione delle percezioni sensoriali con dei stimoli specifici. Grazie al cullare nella culla, il sistema vestibolare è in grado di combinare le sensazioni indipendenti tra loro in un insieme coerente. Una conseguenza integrale della stimolazione del labirinto osseo mediante l’oscillazione cioè il cullare sta anche nello sviluppo più veloce delle capacità linguistiche del bambino. Questo fatto è stato confermato in diversi studi indipendenti: i bambini che sono stati cullati abbastanza a lungo hanno iniziato a parlare molto più velocemente.

Mentre si culla e si stimola il labirinto osseo, si sviluppano le capacità motorie, che si traducono nello sviluppo del senso di equilibrio, della coordinazione motoria e della percezione del proprio corpo. I bambini che venivano cullati iniziano a sedersi, a gattonare e camminare più velocemente. Al parco giochi sono più abili rispetto ai propri compagni come anche nell’esecuzione degli esercizi che richiedono il mantenimento dell'equilibrio.

Vantaggi pratici della culla

Oltre agli innegabili benefici per lo sviluppo complessivo del bambino, la culla presenta anche una serie di altri vantaggi che la rendono un ottima sistemazione per dormire nei primi mesi di vita. Prima di tutto, le culle sono molto più piccole dei lettini tradizionali, che in questo caso dovrebbero sicuramente essere accreditato a loro favore. Grazie alle sue dimensioni ridotte, il bambino si sente in esso più sicuro che in un lettino tradizionale. Lo spazio ridotto fa si che che il bambino non si senta solo in un lettino che dal suo punto di vista è immenso, il che si traduce sicuramente in qualità del suo sonno . Inoltre, si adatta facilmente ad una qualsiasi, anche piccola camera da letto, soprattutto se deve stare nelle immediate vicinanze del letto dei genitori. La cosa a cui fare attenzione quando si sceglie una culla sono le ruote. Grazie a loro, il mobile diventerà spostabile e sarà facile portarlo con se’ in qualsiasi posto della casa. Ciò è particolarmente utile quando abbiamo una casa grande oppure vogliamo semplicemente avere un bambino sempre a potata di mano. Inoltre, le culle sono semplicemente belle e senza tempo. Quando si sceglie il modello, ricordatevi di prestare attenzione al materiale con cui è stato realizzato e alle protezioni, quali angoli e bordi smussati

Consegna gratuita
Spedizione veloce
100 giorni per la restituzione
Acquisti sicuri